Escursione ai Laghi d’Olbe da Sappada: trekking ad anello

  • Durata: 4.30-5.30 h
  • Dislivello: 950 m
  • E (escursionistico)
  • Catena Carnica Occidentale

Se ci troviamo nelle vicinanze di Sappada, un percorso molto conosciuto, e che consigliamo di fare, è quello dei Laghi d’Olbe. Raggiungibili proprio dal centro di Sappada grazie al facile sentiero 135, questa escursione, nonostante non presenti particolari difficoltà tecniche, richiede un minimo di preparazione fisica, in quanto il dislivello complessivo è di circa 1000 m. Molto appagante e suggestivo il paesaggio che godiamo in prossimità dei laghi e, il panorama che si apre sulle montagne circostanti, ovvero sulle Dolomiti Pesarine, appartenenti al gruppo delle Alpi Carniche.

Giro dei Laghi d’Olbe da Sappada: sentieri e percorso completo

Dal centro di Sappada, dietro la Cappelletta di Sant’Antonio, imbocchiamo la stradina che conduce all’inizio del sentiero 135, immerso nel bosco. Seguendo le indicazioni per i Laghi d’Olbe, percorsa la pista sciistica, “usciamo” sul sentiero che prosegue sulla sinistra e raggiungiamo i laghi. Da qui, seguiamo le indicazioni per il Rifugio Monte Ferro (sentiero 141), scendendo con modesta pendenza. Superato il rifugio, seguiamo le indicazioni per Sappada Bach ritornando al sentiero percorso all’inizio della nostra camminata.

Scheda tecnica

  • Difficoltà: E
  • Durata totale: 4.30/5.30 h
  • Tempi intermedi: 1.30 h per salire al bivio del Ristorante Gosse, 1.00/1.30 h per raggiungere i Laghi d’Olbe, 1.30/2.00 h per scendere al Rifugio Monte Ferro, 0.30 h per ritornare al punto d’inizio
  • Dislivello complessivo: 950 m
  • Lunghezza: 11 km
  • Punto di partenza: Sappada Borgata Bach 1266 m
  • Punto d’arrivoSappada Borgata Bach 1266 m
  • Quota massima: Laghi d’Olbe 2164 m
  • Rifugi e/o bivacchi: Rifugio Monte Ferro 1563 m
  • Segnaletica: sentieri CAI 135, 141
  • Note aggiuntive: durante la discesa lungo il sentiero 141 prestiamo attenzione a qualche breve tratto ripido un po’ esposto
  • Cartografia: Mappa – Tabacco 01
  • Scarica traccia GPX

Come raggiungere i Laghi d’Olbe dal centro di Sappada (sentiero 135)

Il nostro punto di partenza per raggiungere i Laghi d’Olbe è Sappada, più precisamente la Borgata Bach, dietro la Cappelletta di Sant’Antonio, dove troviamo una stradina che permette di raggiungere l’inizio del sentiero 135. Iniziamo, quindi, la facile salita immergendoci nel fitto bosco della Vall Dolbe e, all’incontro del bivio del Rif. Monte Ferro, manteniamo la direzione dei Laghi d’Olbe e del Passo Mulo.

Quando “usciamo” sulla pista sciistica, continuiamo a salire, sempre con costante, ma facile pendenza, sino a trovarci in prossimità del Ristorante Gosse. Da qui, imbocchiamo il sentiero che prosegue verso sinistra, sempre con segnavia 135, in direzione dei Laghi d’Olbe e del Passo del Mulo.

Salendo con modesta ripidità, maggiore rispetto di quella affrontata finora, comincia ad aprirsi un bellissimo e suggestivo panorama, che ci accompagnerà sino al raggiungimento dei laghi, con la Cresta del Ferro che domina la scena e, alle nostre spalle, il gruppo delle Dolomiti Pesarine. Quando iniziamo ad intravedere una piccolissima chiesetta, concretamente siamo in prossimità del lago “maggiore” dei Laghi d’Olbe, dove effettueremo la meritata sosta.

Discesa al Rifugio Monte Ferro (sentiero 141)

Sempre dal lago “principale”, successivamente, seguiamo le indicazioni per il Rifugio Monte Ferro, percorrendo il sentiero 141. Superando, di conseguenza, i due laghi minori, cominciamo a scendere con buona ripidità attraverso un sentiero caratterizzato, in qualche breve punto, da alcuni passaggi su ghiaia un po’ esposti, che richiedono attenzione.

Man mano che proseguiamo, ricominciamo ad immergerci nel bosco, scendendo sempre con modesta ripidità sino al Rifugio Monte Ferro. Appena superato quest’ultimo, per ritornare al punto di partenza, invece di proseguire per la strada sterrata, dobbiamo imboccare la traccia di sinistra ben visibile che prosegue lungo il prato, raggiungendo così l’indicazione per Sappada Bach.
Proseguendo nuovamente lungo il bosco, raggiungiamo il bivio iniziale del Rifugio Monte Ferro, dove svoltiamo verso destra per ripercorrere a ritroso il sentiero della mattinata e ritornare così alla nostra auto.

Condividi sui tuoi social preferiti!

4 commenti

  1. Fatta la scorsa settimana e ne sono rimasta decisamente contenta, un’escursione bellissima! Una volta arrivata al lago ho proseguito ancora per un po’ fino al monte Lastroni e direi che la fatica è stata del tutto appagata.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.